Aperture partita Iva Settembre 2011

ContiPronti.it – Il servizio contabile più comodo e economico

Chiedi info

Sono state quasi 42.000, per la precisione 41.984 le aperture di partita Iva nel mese di settembre 2011. Questo è l’ultimo dato comunicato dall’Osservatorio sulle partite Iva del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Un dato che fa registrare un calo di aperture di partita Iva di circa il 7% rispetto alle partite Iva aperte nello stesso mese dell’anno scorso.
Rispetto invece ad agosto di quest’anno, c’è stato un aumento del 131%, ma questo è un dato poco significativo dal momento che è ovvio che ad agosto i numeri siano più bassi.

Per quanto riguarda la natura giuridica dei nuovi titolari di partita Iva, si tratta per la maggior parte dei casi di persone fisiche, che hanno aperto in tutto quasi il 75% delle nuove partite Iva.

Il 42% delle nuove partite Iva è stato aperto nel nord Italia, il 36% nel sud e nelle isole, e il 22% nelle regioni del centro Italia. Sicilia e Liguria sono le uniche regioni italiane in cui le aperture di partita Iva nel settembre 2011 sono state superiori alle aperture del settembre 2010.

Se si prendono invece i dati suddivisi per settore produttivo, emerge che circa il 50% delle nuove partite Iva sono di soggetti che operano nel settore dei servizi (pubblici e privati), seguiti delle partite Iva aperte da operatori del settore del commercio, pari a poco meno del 25% del totale; le aperture di partita Iva di quest’ultimo settore sono anche quelle che hanno fatto registrare il calo più basso rispetto ai dati del settembre 2010, con una decrescita di solo lo 0,38%.

Infine, guardando alle caratteristiche demografiche dei titolari delle nuove partite Iva legate a persone fisiche a settembre di quest’anno, la maggior parte di essi sono uomini, circa i due terzi del totale, e il 50% delle aperture di partita Iva è stato fatto da giovani fino a 35 anni; il dato delle aperture di partita Iva dei giovani con meno di 35 anni è anche uno dei pochi che hanno fatto registrare un segno positivo rispetto al dato del settembre 2010, anche se quasi insignificante (0,13%); certo, poi bisogna vedere se questo aumento significa l’emergere di una maggiore attività imprenditoriale, o se è spiegabile con un cambio di posizione lavorativa a svantaggio del lavoratore.

Leggi tutte le news

Se desideri avere ulteriori delucidazioni sui dati delle aperture di partita Iva a settembre 2011, puoi contattarci compilando il form che trovi qui sotto.

[customcontact form=1]